logo La Gazza circolo culturale di Borno logo La Gazza circolo culturale di Borno sponsor allianzlloydadriatico - Agenzia di Breno
torna inizio

Commenti

Nessun commento.

Nuovo commento

N.B. La tua email non verrà pubblicata

 

Buona Pasqua, nonostante tutto...

Carissimi soci e amici della Gazza, non avete avuto nostre notizie da un po', ma in questo periodo surreale, pieno di preoccupazione per la salute nostra e dei nostri cari, ci è parso superfluo se non addirittura inopportuno scrivere alcunché. Tra proclami, opinioni, allarmismi, fake news e sterili polemiche, già troppe parole si sono spese e si spendono sui vari media riguardo la situazione che ha colpito duramente l'intero pianeta, ma in particolar modo la regione in cui viviamo.
Ma ora siamo prossimi alla Pasqua, e al consueto appuntamento con l'uscita del numero primaverile del nostro giornalino. La redazione, in accordo con il Consiglio Direttivo del nostro Circolo Culturale, ha deciso di annullarne la pubblicazione, devolvendo la somma destinata alla stampa all'Ospedale di Esine, che necessita di ogni aiuto per affrontare questa terribile emergenza.
I motivi sono principalmente di ordine pratico: è infatti molto complesso per noi procedere all'impaginazione, alla stampa tipografica ed infine alla distribuzione delle copie in questo periodo di quarantena. È altresì vero che, anche dal punto di vista dei contenuti, non è facile per noi "fare finta di niente", e scrivere di fatti e cose "di tutti i giorni" (seppure per noi importanti) durante un'emergenza sanitaria che, anche nel nostro piccolo paese, sta arrecando perdite ed angoscia.
Certi della vostra comprensione e del vostro appoggio, vi promettiamo un prossimo numero del nostro periodico più ricco e corposo, augurandoci di poter riprendere al più presto le nostre attività e i nostri incontri: mai come ora ci manca la condivisione di cose belle ed emozionanti, dove la cultura e la passione ci facciano sentire vivi.
Nel frattempo, per non lasciarvi "a bocca asciutta" e per non smettere di immaginare un futuro "normale", vi proponiamo un paio di articoli che avrebbero dovuto essere pubblicati sul giornalino: il primo è del nostro Roberto Gargioni, e riguarda il Concorso Letterario "Una canzone, un ricordo", il secondo è dell'amico Pino Botta, storico villeggiante che ci racconta il suo mezzo secolo di amore per Borno.
Ricordandovi che ci farebbe molto piacere ricevere da parte vostra notizie, impressioni, idee in questo momento di "lontananza", cogliamo l'occasione per augurarvi una Pasqua serena, nonostante tutto.

Commenti

Buona Pasqua, nonostante tutto...

Carissimi soci e amici della Gazza, non avete avuto nostre notizie da un po', ma in questo periodo surreale, pieno di preoccupazione per la salute nostra e dei nostri cari, ci è parso superfluo se non addirittura inopportuno scrivere alcunché. Tra proclami, opinioni, allarmismi, fake news e sterili polemiche, già troppe parole si sono spese e si spendono sui vari media riguardo la situazione che ha colpito duramente l'intero pianeta, ma in particolar modo la regione in cui viviamo.
Ma ora siamo prossimi alla Pasqua, e al consueto appuntamento con l'uscita del numero primaverile del nostro giornalino. La redazione, in accordo con il Consiglio Direttivo del nostro Circolo Culturale, ha deciso di annullarne la pubblicazione, devolvendo la somma destinata alla stampa all'Ospedale di Esine, che necessita di ogni aiuto per affrontare questa terribile emergenza.
I motivi sono principalmente di ordine pratico: è infatti molto complesso per noi procedere all'impaginazione, alla stampa tipografica ed infine alla distribuzione delle copie in questo periodo di quarantena. È altresì vero che, anche dal punto di vista dei contenuti, non è facile per noi "fare finta di niente", e scrivere di fatti e cose "di tutti i giorni" (seppure per noi importanti) durante un'emergenza sanitaria che, anche nel nostro piccolo paese, sta arrecando perdite ed angoscia.
Certi della vostra comprensione e del vostro appoggio, vi promettiamo un prossimo numero del nostro periodico più ricco e corposo, augurandoci di poter riprendere al più presto le nostre attività e i nostri incontri: mai come ora ci manca la condivisione di cose belle ed emozionanti, dove la cultura e la passione ci facciano sentire vivi.
Nel frattempo, per non lasciarvi "a bocca asciutta" e per non smettere di immaginare un futuro "normale", vi proponiamo un paio di articoli che avrebbero dovuto essere pubblicati sul giornalino: il primo è del nostro Roberto Gargioni, e riguarda il Concorso Letterario "Una canzone, un ricordo", il secondo è dell'amico Pino Botta, storico villeggiante che ci racconta il suo mezzo secolo di amore per Borno.
Ricordandovi che ci farebbe molto piacere ricevere da parte vostra notizie, impressioni, idee in questo momento di "lontananza", cogliamo l'occasione per augurarvi una Pasqua serena, nonostante tutto.

Nessun commento.

Nuovo commento

N.B. La tua email non verrà pubblicata

 
tessera

Aderisci o rinnova la tua adesione al nostro circolo culturale compilando e inviandoci questo semplice modulo.

Newsletter

Se desideri ricevere nostre notizie nella tua casella email, o non vuoi più riceverle, inserisci qui la tua email.

La Gazza Borno BS

×